Archivi categoria: Altro

Fermiamo la violenza!

Seguiamo con la massima apprensione quello che sta accadendo in Palestina ed, in particolare, a Gaza. Lì ci sono i nostri amici, coloro che hanno deciso di costruire un futuro diverso per la Palestina e per i popoli che ci vivono. Per fare questo abbiamo bisogno della pace, abbiamo bisogno di lavorare senza la paura delle armi. Vogliamo riprendere il prima possibile le attività dei nostri progetti e per fare ciò invitiamo tutti a sostenere in ogni modo possibile le iniziative promosse per chiedere la cessazione immediata delle ostilità e la fine dell’embargo alla Striscia di Gaza. Iniziamo questo percorso lunedì prossimo a Bari:

LUNEDI’ 19/11 ORE 18.00 – PIAZZA PREFETTURA – BARI – SIT-IN DI SOLIDARIETA’ CON GAZA
promosso dalla Comunità Palestinese di Puglia e Basilicata

 

Tomorrow’s Land

Stasera 8 Giugno , presso la Casa per Ferie Fra Campanella a Giovinazzo, a partire dalle ore 19.00, si terrà la prima tappa del viaggio che porterà nelle città pugliesi la proiezione del docufilm “Tomororow’s Land” di Andrea Paco Mariani e Nicola Zambelli. Il film racconta la storia del piccolo villaggio palestinese di At-Twani, diventato famoso per aver adottato pratiche di resistenza non violenta contro l’occupazione delle terre da parte dei coloni israeliani. A margine della proiezione si potranno ascoltare gli interventi di alcuni volontari pugliesi che, insieme a noi di Kenda Onlus  e all’ONG Vento di Terra di Milano, lavorano per la promozione e la realizzazione di interventi di solidarietà in Palestina. Oltre a ciò, sarà possibile visitare la mostra fotografica dei progetti realizzati, acquistare prodotti dell’artigianato palestinese e africano e prendere parte all’aperitivo solidale preparato dai volontari della Casa per Ferie Fra Campanella.

Una strada nel deserto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si svolgerà martedì 21 febbraio, a partire dalle 19, presso la sala comunale “San Felice” di Giovinazzo (sita nell’omonima piazza del centro storico), l’incontro – dibattito sulla questione israelo-palestinese, organizzato dal Comune di Giovinazzo in collaborazione con l’associazione Kenda Onlus.

Il 23 gennaio scorso alcuni bulldozer hanno fatto irruzione negli accampamenti del villaggio di Anata, piccolo sobborgo a 4 km da Gerusalemme Est, nei Territori Occupati Palestinesi. Sotto gli occhi degli attivisti internazionali sono stati mandati via dalle proprie case 52 persone, di cui 29 bambini. Le famiglie, quasi tutte beduine, hanno fatto appena in tempo a recuperare alcuni dei loro averi, prima che i cingoli dei bulldozer riducessero le loro case in un cumulo di macerie.

Questo è solo l’ultimo di una lunga serie di episodi che ostacolano il lavoro di chi, come don Nandino Capovilla – Coordinatore Nazionale di Pax Christi, porta avanti da anni la promozione della pace in Terra Santa.

L’incontro sarà una occasione per approfondire i temi legati alla Palestina di oggi e al rispetto dei diritti umani. La testimonianza viva di don Nandino offrirà un racconto coraggioso e scomodo sull’attuale situazione in Medio Oriente, dando voce alle sofferenze e alle speranza dei popoli che vivono in quella terra.

Durante l’incontro verrà inoltre presentato il progetto di cooperazione internazionale FIRST AID, promosso dal Comune di Giovinazzo in collaborazione con Kenda Onlus e finanziato dalla Regione Puglia – Assessorato al Mediterraneo.

Il progetto è finalizzato al miglioramento delle condizioni igienico-sanitarie e di salute della popolazione beduina presente nei campi situati ad est di Gerusalemme ed oggi sotto la minaccia di trasferimento forzato da parte dell’esercito israeliano.

Durante la serata sarà possibile testimoniare la propria solidarietà anche sottoscrivendo gli appelli promossi da Amnesty International per fermare le demolizioni per scuole, case e ricoveri per il bestiame in territorio palestinese.

Per info: kenda@kenda.it – facebook: Kenda cooperazione tra i popoli.

Le comunità beduine sotto l’attacco dei bulldozer israeliani

È un autunno caldo quello che si sta vivendo in Palestina. Da un lato le attese legate al possibile riconoscimento dello stato palestinese alle Nazioni Unite, dall’altro gli effetti che l’espansione delle colonie continua ad avere sui territori occupati.

Ad essere a rischio sono anche le comunità beduine ad est di Gerusalemme, dove operiamo insieme all’ONG Vento di Terra. A partire dal mese di luglio, queste comunità si sono viste recapitare dall’amministrazione civile israeliana ordini di demolizione per scuole, case private e ricoveri per il bestiame.

Continua la lettura di Le comunità beduine sotto l’attacco dei bulldozer israeliani

La clinica mobile al lavoro

Per ringraziare tutti coloro che hanno creduto in noi e hanno donato il loro 5X1000 a kenda,

per ringraziare chi ci segue a distanza con attenzione e costanza,

per ringraziare i nostri collaboratori… ecco le prime foto della clinica mobile al lavoro in uno dei campi Jahalin

L’ambulanza è in funzione dall’inizio di marzo e visita tre campi a settimana.

Questi scatti ci arrivano dalla nostra cooperante Suor Alicia Vacas. Dalle immagini è possibile scorgere quanto i medici e le infermiere siano integrati nella comunità, nella cultura araba e con quanta attenzione le donne seguono i corsi di educazione sanitaria.

P.S. Cliccate sulle foto per ingrandirle!

Voci e racconti dalla Palestina – incontro con il coordinatore nazionale di Pax Christi

Si svolgerà venerdì 18 marzo, a partire dalle 18, presso il Centro Parrocchiale “don Lisi” di Locorotondo (via Porta Nuova –  Centro storico), l’incontro – dibattito sulla questione israelo-palestinese,  organizzato dalla Biblioteca parrocchiale in collaborazione con l’associazione Kenda Onlus.

Interverrà il Coordinatore Nazionale di Pax Christi, don Nandino Capovilla, impegnato da anni nella promozione della pace in Terra Santa. Sarà una occasione per approfondire i temi legati alla Palestina di oggi e al dialogo interreligioso. La testimonianza viva di don Nandino offrirà un racconto  coraggioso e scomodo sull’attuale situazione in Medio Oriente, dando voce alle sofferenze  e alle speranza dei due popoli che vivono quella terra.

Durante l’incontro verrà inoltre presentato il libro “Kairos Palestina: un momento di verità”, curato da don Nandino Capovilla in qualità di referente nazionale della Campagna “Ponti e non muri” promossa da Pax Christi International. Il testo prende spunto dallo storico documento sottoscritto dai Capi delle Chiese Cristiane  nel 2010 e racchiude le testimonianze di religiosi, teologi, giornalisti ed esperti di diversa estrazione, che insieme si sono confrontati sulle urgenti sfide che il  conflitto israelo-palestinese pone al Mondo.