LUGLIO 2017 – NELLO ZAINO DI MARTA CARADONNA

07_marta-caradonna

Cosa c’era nel tuo zaino prima di partire ?  E cosa c’era nel tuo zaino al ritorno?

…. Cosa spinge i nostri piedi, il nostro corpo e la nostra persona a mettersi in viaggio, lasciando alle spalle i confini di un mondo comodo, conosciuto, costellato di affetti e riferimenti culturali familiari? I miei sogni mi hanno mostrato sin da piccola, luoghi lontani e persone leggendarie, realtà che la mia curiosità mi ha spinto a conoscere ed esplorare.

L’ALTERITÀ’, qualsiasi forma incarnasse, era la mia meta, incontrarla nella lingua, nei tratti somatici, nei sistemi politici e sociali, nelle conoscenze tradizionali è stato il mio percorso. Viverla mi ha insegnato che, nonostante tutte le sfide e i limiti materiali e umani, è possibile condividere con amici di altri popoli il sogno di vedere arrivare incontro a noi un giorno la felicità, il sogno di una vita più giusta che elargisce pace e serenità.

Oggi, seduta ad una scrivania in un punto che è più vicino alla mia casa d’origine, mi domando ancora in quale momento della nostra vita avverrà quest’incontro atteso … intanto i nostri passi proseguono, preparandosi a nuovi incontri e viaggi rivelatori che creano ponti e legami che superano dimensioni temporali e spaziali.

Tanzania
Testo e foto di Marta Caradonna

Be Sociable, Share!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>